Requisiti necessari

sue-e-diaIl procedimento di qualificazione prevede una serie di controlli e verifiche di ordine tecnico, organizzativo, economico-finanziario.

 

Requisiti di ordine generale

I requisiti di ordine generali per il conseguimento dell’Attestazione sono:

  1. Insussistenza dello stato di fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo o di qualsiasi procedimento in corso per una di tali situazioni.
  2. Nulla osta antimafia.
  3. Inesistenza di sentenze definitive di condanna incidenti sulla moralità professionale.
  4. Non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria
  5. Inesistenza di violazioni gravi, definitivamente accertate, attinenti l’osservanza delle norme poste a tutela della prevenzione e sicurezza sui luoghi del lavoro.
  6. Inesistenza di errore grave nella esecuzione di lavori pubblici
  7. Inesistenza di irregolarità, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse.
  8. Inesistenza di false dichiarazioni circa il possesso dei requisiti per l’ammissione agli appalti e il conseguimento dell’attestazione SOA.
  9. Inesistenza di violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contribuzione sociale.

 

Requisiti di ordine speciale economico-finanziari

L’accertamento della capacità economica, finanziaria e organizzativa dell’impresa è svolto sulla base della documentazione relativa ai migliori cinque anni (quinquennio di riferimento) scelti all’interno del decennio economico-fiscale antecedente alla data di sottoscrizione del contratto con la Soa.

 

Idonee referenze bancarie: L’impresa deve presentare una lettera di referenza rilasciata da un’istituto bancario con il quale intrattiene rapporti.

 

Cifra d’affari: La cifra d’affari in lavori sviluppata complessivamente nel quinquennio di riferimento deve essere almeno pari alla somma degli importi delle classifiche richieste.

 

Capitale netto: Il capitale netto riferito all’ultimo bilancio depositato deve essere di valore positivo (limitatamente ai soggetti tenuti alla redazione del bilancio).

 

Attrezzatura tecnica: E’ necessario che la somma di ammortamenti, canoni di locazione finanziaria e noleggio (sia a breve che a lungo termine) relativi al quinquennio di riferimento deve essere almeno uguale al 2% della cifra d’affari in lavori di cui almeno il 40% riferito alla sola attrezzatura stabile, costituita da ammortamenti, canoni di locazione finanziaria e dai soli noli a lungo termine (durata maggiore di cinque anni).

 

Organico medio annuo: Il costo sostenuto, nel quinquennio di riferimento, per il personale dipendente deve essere almeno pari al 15% della cifra di affari in lavori realizzata nello stesso periodo di cui almeno il 40% riferito a personale operaio (1° criterio) Oppure il requisito risulta soddisfatto dimostrando di aver sostenuto costi per il personale dipendente assunto a tempo indeterminato in misura del 10% della cifra di affari in lavori sviluppata nel quinquennio di cui almeno l’80% di tale costo sia riferito a personale tecnico-amministrativo laureato o diplomato (2° criterio).

 

Requisiti di ordine speciale tecnici

L’accertamento della capacità tecnica dell’impresa è svolto sulla base dei lavori eseguiti negli ultimi dieci antecedenti alla data di stipula del contratto Soa.

 

Idonea direzione tecnica: I soggetti ai quali viene affidato l’incarico di direttore tecnico sono dotati, per la qualificazione in categorie con classifica di importo pari o superiore alla IV, di laurea in ingegneria, in architettura, o altra equipollente, di diploma universitario in ingegneria o in architettura o equipollente, di diploma di perito industriale edile o di geometra; per le classifiche inferiori (fino alla III-bis) è ammesso anche il possesso del diploma di geometra e di perito industriale edile o di equivalente titolo di studio tecnico, ovvero di requisito professionale identificato nella esperienza acquisita nel settore delle costruzioni quale direttore di cantiere per un periodo non inferiore a cinque anni da comprovare con idonei certificati di esecuzione dei lavori attestanti tale condizione. Gazzetta Ufficiale N°86 del 13 Marzo 2004 Decreto del Presidente della Repubblica 10 Marzo 2004, n.93 Regolamento recante modifica al Decreto del Presidente della Repubblica 25 Gennaio 2000, n.34 in materia di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici

LAVORI ESEGUITI Per ciascuna categoria e’ necessario aver eseguito lavori per un importo non inferiore al 90% di quello della classifica richiesta.

 

Lavori eseguiti

Per ciascuna categoria di lavoro è necessario aver eseguito lavori per un importo non inferiore al 90% della classifica richiesta.

 

Lavori di punta:

Per ciascuna categoria e’ necessario aver eseguito:

  • un singolo lavoro di importo non inferiore al 40% dell’importo della classifica richiesta

in alternativa

  • due lavori di importo complessivo non inferiore al 55% dell’importo della classifica richiesta,

in alternativa

  • tre lavori di importo complessivo, non inferiore al 65% dell’importo della classifica richiesta.

Gli importi dei lavori pubblici, sia ultimati che in corso, e gli importi dei lavori privati ultimati, vanno rivalutati sulla base delle variazioni accertate dall’ISTAT.

Iscriviti alla Newsletter

Archeos s.r.l.
Via Umberto, 103 – 92026 Favara (AG)
partita iva 02578540847